Ciechi a teatro con il laboratorio teatrale “Altra dimensione”

Al via il 10 ottobre la settima edizione di “Altra dimensione”, corso di teatro gratuito e aperto a chiunque, ma strutturato come “un’esperienza sensoriale” per avvicinare i ciechi al teatro. Gli attori del laboratorio hanno inoltre costituito una compagnia di giro, “I sensi in versi”, che dal 2008 ha già prodotto cinque spettacoli di vario genere.

TORINO. Un’iniziativa pensata per avvicinare ciechi e ipovedenti al teatro, ma aperta alla partecipazione di tutti :riparte il 10 di ottobre “Altra dimensione”, laboratorio teatrale gratuito “per vedenti, non vedenti e ipovedenti, nato per affrontare la diversità con finalità artistiche e formative”. Promosso dall’associazione Tedacà – con la collaborazione del servizio Motore di ricerca della città di Torino, dell’Unione italiana ciechi e dell’Istituto per la ricerca, la formazione e la riabilitazione – il progetto giunge ora alla settima edizione. Esplorando un diverso genere teatrale per ogni edizione, il laboratorio propone un percorso formativo che culmina con la creazione e la messa in scena di uno spettacolo: la favola, il radiodramma teatrale, lo spettacolo itinerante sono alcuni dei generi già rappresentati da Tedacà, che ha portato in scena temi come la follia o la dipendenza dalla televisione.

“Il focus di questo laboratorio – spiega Valentina Aicardi, insegnante, regista e responsabile del progetto – resta comunque il teatro, più che la disabilità in sé. Per questo abbiamo scelto di costruire un gruppo misto, che non fosse composto esclusivamente da non vedenti”. I corsi sono comunque strutturati sulle esigenze di questi ultimi: per questo, oltre alle consuete tecniche di improvvisazione e di interpretazione, gli allievi partecipano a una serie di esperimenti sensoriali. “Soprattutto nella prima parte del corso – continua Aicardi – lavoriamo molto sull’ascolto degli altri attori, sul riconoscimento della loro voce. A volte mi è capitato di bendarli, di farli correre ad occhi chiusi o fargli ripetere dei movimenti senza che potessero vederli”.

Nel 2007, inoltre, “Altra dimensione” ha costituito una compagnia di giro, denominata “I sensi in versi”: l’ultimo spettacolo portato in tournee è stato “The real show”, opera ispirata alla società della tv-realtà. “Per il prossimo anno – conclude Valentina – abbiamo già alcune repliche in programma a Genova, a Palermo e in Puglia”. Il gruppo ha prodotto altri cinque spettacoli, tra i quali “I vestiti nuovi dell’imperatore” (2008), “Confusioni – i colori della poesia” (2010) e “Giochi e segreti” (2009), radiodramma teatrale trasmesso in streaming da Radio digitale. Le lezioni di “Altra dimensione” inizieranno il 10 ottobre e avranno luogo ogni giovedì dalle 18 alle 20 presso la sede torinese dell’Unione italiana ciechi (via Nizza 151, Torino). Per iscrizioni o informazioni: 011. 772 78 67, 320.69 90 599, info@tedaca.it e http://www.tedaca.it. (ams)

da Redattore Sociale del 09-10-2013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...