Come descrivere i film ai ciechi

Corso a Milano per 50 scrittori organizzato da Senza Barriere Onlus di Scurelle.

SCURELLE. Cose semplici come guardare un film, sono per i bambini non vedenti ostacoli insormontabili, che la Senza Barriere Onlus sta cercando di rimuovere attraverso la Cineteca audio per i ciechi italiani. Per questo ha organizzato nei giorni scorsi a Milano il primo corso in ambito nazionale su “Il cinema e la tecnica audiodescrittiva per i ciechi”. Due giorni in cui Sabrina Rondinelli ha insegnato ai 50 scrittori, selezionati tra oltre mille candidati da tutta Italia, la tecnica audiodescrittiva, ovvero realizzare descrizioni in grado di rendere i film accessibili ai ciechi. Il programma del corso è stato illustrato da Eraldo Busarello della Senza Barriere e da Elisa Perego dell’Università di Trieste. La Cineteca audio per i ciechi della Senza Barriere è l’unica realtà italiana a produrre film audiodescritti e in questo decennio di attività ha realizzato un catalogo con 600 audiofilm dandoli in prestito in 500.000 copie ai disabili visivi italiani. Ulteriori informazioni su http://www.cineaudioteca.it. (m.c.)

da Trentino del 17-11-2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...