Berlino senza barriere – Accessibilità nei settori dei trasporti, dell’edilizia e della tecnologia

Molte istituzioni culturali, istituti scolastici, centri sportivi e ricreativi, strutture sanitarie, edifici amministrativi e giudiziari, le strutture ricettive, centri commerciali, stazioni, fermate e mezzi di trasporto pubblici, sono state adatte per renderle fruibili a persone con disabilità e anziani.

Già nel 1987 sono state poste le basi per una Berlino “Accessibile”. Inizialmente solo nel settore ovest della città. Dopo la fusione delle due città, il Senato ha approvato il progetto preparato dal Dipartimento per gli Affari Sociali, in collaborazione con il Consiglio consultivo nazionale per i disabili che prevedeva una città che avrebbe dovuto consentire a tutti i cittadini/visitatori con e senza disabilità, gli stessi diritti e possibilità nella vita sociale, economica e culturale a Berlino.

Trasporti (BVG)

Dalla fine degli anni ’80, è cambiato tanto per i passeggeri a mobilità ridotta  Resta tuttavia da notare che veicoli, stazioni e fermate dovrebbero essere ulteriormente migliorate.
Tuttavia l’azienda di trasporti pubblici BVG offre corsi di informazione (gratuiti) alle persone con disabilità o ai loro accompagnatori. Il fine di questi corsi è quello di eliminare le paure e ridare mobilità e sicurezza a coloro che decidono di usufruire dei mezzi pubblici. Vengono fatte esercitazioni pratiche direttamente sui mezzi stessi.

Mezzi pubblici: la maggior parte delle stazioni della metropolitana oppure S-Bahn (Stadtbahn è il treno cittadino) sono provviste di ascensori per raggiungere i treni. Si sta lavorando per munire di ascensori anche le vecchie stazioni costruite senza pensare alle persone con disabilità. Normalmente il servizio è di buona qualità ed il conducente provvede ad apportare la rampa di accesso al vagone. Lo stesso vale anche per i Bus. Sui nuovi mezzi pubblici è esposto il segnale con la sedia a rotelle, segno che quel mezzo pubblico è senza barriere.

Edilizia senza barriere

Berlino ha perseguito per anni l’obiettivo di abbattere le barriere architettoniche. Accessibilità in questo contesto significa che tutti i settori della vita progettati per le persone con disabilità senza assistenza sono accessibili e possono essere utilizzati da tutti. Questo va a vantaggio non solo delle persone con disabilità, ma facilita anche molte fasce di società nella quotidianità. In particolare, il crescente numero di persone anziane e spesso con mobilità limitata e genitori con bambini piccoli e passeggini traggono grandi vantaggi dalla rimozione delle barriere.

Il Dipartimento del Senato per lo sviluppo urbano e l’ambiente prevede che edifici e strutture, istituzioni culturali e di istruzione, centri sportivi e ricreativi, strutture sanitarie, amministrative e tribunali, luoghi di vendita e strutture ricettive, garage, autorimesse e servizi igienici, devono essere realizzati in modo tale da essere utilizzati in modo appropriato senza assistenza dal pubblico con ridotta mobilità, anziani e persone con bambini. Il regolamento edilizio prevede anche la disponibilità di appartamenti senza barriere. L’Ufficio statale fornisce una banca dati di appartamenti senza barriere.
Anche per le strade pubbliche di Berlino si applica questo principio di accessibilità.

Accessibilità ai distributori automatici

Progettazione senza barriere anche per i settori quali la tecnologia dell’informazione, dei media, delle comunicazioni e product-design.
Nel 2006, il Senato di Berlino ha espresso l’obiettivo che nel prossimo futuro la città deve avere a disposizione distributori automatici di qualsiasi genere che possano essere utilizzati allo stesso modo da persone con o senza disabilità.
Nel frattempo, è stato redatto un catalogo con i requisiti richiesti dal Senato, per esempio per bancomat privi di barriere e di altri distributori, questo catalogo rappresenta una base adeguata per la produzione e l’approvvigionamento di distributori automatici.
Berlino offre molte possibilità interessanti per gli ipovedenti, non vedenti, non udenti e persone con disabilità motoria.

Esistono diverse associazioni di sostegno e una particolarmente interessante è: http://www.mobidat.net/ . Si tratta di un sito che elargisce informazioni d’interesse per le persone con disabilità, politica, società, attualità ecc. Al suo interno è possibile trovare una banca dati che ha come slogan “Vivere a Berlino senza barriere“, questo database  offre a tutti gli interessati soluzioni valide, liste di musei e gallerie e fornisce indicazioni utili a soddisfare determinate esigenze. È in costante aggiornamento e non dimentica il divertimento come visite a teatri, cinema e show di ogni genere ed anche possibili escursioni accessibili.

Per le persone ipovedenti e non vedenti, la maggior parte dei musei mette a disposizione tour su misura, alcuni hanno a disposizione audioguide speciali, in alcuni musei vi sono copie di reperti che possono essere “accarezzate“ ecc.

di Paola Dessì per accessibil/mente/

Guida turistica di Berlino
http://www.paoladessi.de/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...