“Il Cip Umbria fiore all’occhiello nazionale”

IL PUNTO. «Il nostro Comitato regionale è stato definito da quello Nazionale come il fiore all’occhiello, e di questo ne siamo orgogliosi». Parola di Francesco Emanuele, presidente del Cip Umbria che fa il punto sul 2013 appena concluso.
Un anno ricco di manifestazioni e di iniziative per il movimento del Comitato Italiano Paralimpico dell’Umbria, con una partecipazione in netta crescita. Attualmente tra dirigenti, tecnici ed atleti sono oltre 500 le persone che ne fanno parte. Numeri che portano l’Umbria a primeggiare a livello nazionale, con una «stima nei nostri confronti riscontrata anche di recente quando, in occasione dell’ottava Giornata nazionale dello Sport Paralimpico promossa nel mese di ottobre, sono state scelte solo cinque città d’Italia e Città di Castello era una di queste». Ma non solo, tiene a precisare il numero uno Emanuele: «Testimonial dell’evento sono stati due atleti paralimpici molto importanti come Annalisa Minetti, cantante e medaglia d’oro ai mondiali 2013 di Lione, ed Alessandro Di Lello tesserato con l’Athletic Terni e medaglia d’oro ai mondiali di Lione nella categoria T46 (disabilità arti superiori)».

ATTIVITA’ E COLLABORAZIONI. Il comitato regionale del Cip si è mosso anche sul fronte delle collaborazioni. Fra tutte spicca quella con l’Inail, con un non nuovo protocollo che prevede, fra le altre cose, finanziamento della spesa per la frequenza ai corsi, fornitura di attrezzature sportive e sostegno economico ad iniziative dei disabili aventi rilevanza sociale. Ma non solo.
Da mesi il Cip Umbria collabora con l’Unità Spinale Unipolare dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dove è stato aperto un centro di avviamento allo sport paralimpico che prevede attività di tiro con l’arco, tennis tavolo, basket in carrozzina, scherma in carrozzina e nuoto. Durante le varie sedute, seguite da tecnici preparati, sono intervenuti anche sportivi come Alessio Sarri, medaglia di bronzo alle paralimpiadi di Londra ed attuale campione del mondo di scherma in carrozzina, e Marco Cima, atleta paralimpico che ha partecipato alle Paralimpiadi di Londra, accompagnati da Giuseppe De Santis, maestro federale sport paralimpico.

LE KERMESSE SPORTIVE. Il 2013 per il Cip regionale è stato anche l’anno di grandi eventi come il Campionato italiano di mezza maratona Fispes (confermato anche per il 2014) e Uniti nello sport per vincere la vita, promosso in collaborazione con la Provincia di Perugia. Presenti all’appello il Campionato regionale di atletica leggera (Perugia, 4 maggio), il Tout Terrain Bike Performance (Gubbio, 29 giugno) e la Notte bianca dello Sport Paralimpico (Sigillo, 31 agosto).
Un bilancio importante come l’anno appena concluso, rovinato da una sola nota negativa, «il brutto incidente avvenuto lo scorso novembre all’interno del parco pubblico La Passeggiata di Terni – dice Emanuele – quando un mezzo dell’Asm ha investito Fabrizio Cocchi, ipovedente, atleta paralimpico quinto posto nella maratona di Pechino 2008 e campione europeo. Per fortuna Fabrizio ora sta un po’ meglio e tutto il Comitato regionale gli sta vicino».
La speranza, manco a dirlo, è che il 2014 sia caratterizzato esclusivamente da successi, sul campo come sul fronte dell’assistenza. (Ri.Ga.)

da Il Messaggero del 04-01-2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...