Una pedana davanti a ogni negozio: “Cosi’ eliminiamo le barriere architettoniche”

La misura è contenuta nel nuovo Regolamento edilizio, che impone alle attività aperte al pubblico di adeguarsi entro 12 mesi dall’entrata in vigore del provvedimento.

MILANO. Un campanello esterno e una pedana mobile: ecco cosa non potrà mancare davanti a ogni negozio della città per eliminare definitivamente le barriere architettoniche nella città di Milano. La misura è contenuta nel nuovo Regolamento edilizio, in discussione oggi alla Commissione consiliare Urbanistica, che impone alle attività aperte al pubblico di adeguarsi entro 12 mesi dall’entrata in vigore del provvedimento.

”Tutte le attività di tipo commerciale, ricettivo, culturale, sportivo e per lo spettacolo, aperte al pubblico – recita l’articolo 79, comma 4 – che non presentino un ingresso accessibile sono tenute, entro 12 mesi dall’entrata in vigore del presente regolamento, a dotarsi di una soluzione provvisoria per garantire l’accesso alle persone con disabilità”. La novità, ha spiegato il vicesindaco con delega all’Urbanistica, Ada Lucia De Cesaris, nasce anche dal confronto avuto sul Regolamento con la Consulta cittadina persone con disabilita’ e con la Lega per i diritti degli handicappati (Ledha).

da Il Giorno del 07-01-2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...