Un manager per i problemi della disabilita’

SASSARI. Risolvere i problemi legati alla disabilità creando una nuova figura che operi all’interno del Comune. A chiederlo è il capogruppo del Psd’Az in consiglio comunale, Antonio Cardin, che in una mozione impegna il sindaco e la giunta a istituire la figura del disability manager .

OBIETTIVI. A quest’ultimo il compito di mettere in rete le varie professionalità coinvolte nei problemi legati alle disabilità per promuovere azioni che non riguardino «solo l’eliminazione di qualche gradino ma anche l’abbattimento delle barriere culturali che rendono la nostra società non adatta alle persone con abilità diverse». Tra le attività riconducibili al disability manager, la delineazione di linee guida di intervento per promuovere i diritti delle persone diversamente abili in ambito urbanistico, edilizio, architettonico, di mobilità urbana e la realizzazione dell’accessibilità ai diversamente abili nelle attività e negli spazi per il tempo libero.

ESIGENZE. «Con questa figura – scrive Cardin – l’amministrazione comunale avrebbe la possibilità di promuovere azioni sostanziali che concentrano tutte le risposte alle esigenze di vita dei diversamente abili in un’unica figura professionale a capo di un ufficio strutturato che cura le necessità del cittadino disabile in maniera olistica. Per non creare un nuovo costo per l’amministrazione, l’incarico deve essere conferito nell’ambito delle risorse umane già in organico presso il comune, da individuare in un professionista con apposito corso di formazione in Disability management e competenze urbanistiche, edilizie, in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, di vita e di svago”. Il professionista, già presente in altre città italiane, acquisirebbe anche altre competenze a favore dei singoli individui. “Accessibilità in senso ampio che non significa solo potersi muovere autonomamente in città ma anche poter accedere senza ostacoli burocratici ai servizi sociosanitari o inserirsi nel mondo del lavoro, a scuola, o ancora, avere uguali possibilità di fare sport e altre attività”.

di Michele Cocchiarella

da L’Unione Sarda del 08-01-2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...