Una App per le vacanze in luoghi accessibili dai disabili

RODDI. Una App innovativa, anello di congiunzione tra turismo e disabilità: l’ha ideata l’associazione Sportabili, dalla nuova sede di Roddi, che nei prossimi mesi avvierà la fase sperimentale tra Langhe e Roero prima di lanciarla a livello nazionale. Non si tratta di una semplice guida trasposta su tablet o smartphone dove leggere i giudizi degli altri utenti, ma della possibilità di «seguire» altri utenti che hanno problematiche o gusti simili. Un social network a tema dove le persone con disabilità, in un meccanismo dal basso, possano reciprocamente validare luoghi e situazioni. «Alla base – spiegano – c’è una ricerca che ha coinvolto più di 100 persone con disabilità motoria, in cui è emerso come la maggior parte di loro preferisce affidarsi al giudizio di altre persone con esigenze simili e non alle guide o dichiarazioni del rispetto degli standard di legge». Da una parte si renderanno facilmente individuabili le strutture accessibili, dall’altra si stimolerà la partecipazione attiva delle persone con disabilità. [i. c.]

da La Stampa del 10-01-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...