Musei ”aperti” ai disabili mentali: un corso per gli operatori

MILANO. Niente riempie l’animo più dell’arte. Vale per chiunque, comprese le persone che affrontano percorsi di neuro-riabilitazione. Così, la Struttura musei, biblioteche, archivi e soprintendenza beni librari della Direzione generale culture, identità e autonomia di Regione Lombardia organizza tre giornate di studio per imparare ad aprire un museo anche a chi è affetto da autismo, dalla sindrome di down e da disabilità cognitive. Il seminario si chiama “AccessibilMente” e comincerà il 13 gennaio. Patrocinato da Icom Italia (International council of museums), il corso ha avuto il supporto scientifico di Villa Santa Maria, una clinica di Tavernerio (Como) specializzata nella cura di bambini e ragazzi con malattie neuropsichiatriche. Le altre date del corso sono il 20 e il 27 gennaio, sempre dalle 9.30 alle 16.30.

È la prima volta che si tiene un corso del genere in Lombardia. Finora è nei Paesi esteri dove i musei sono stati trasformati in luoghi accessibili anche a chi ha disabilità psichiche, sapendo quanto l’arte possa avere un effetto terapeutico sui malati. “L’esposizione all’arte in senso generale è in grado di non solo di influenzare positivamente lo stato di benessere individuale, ma addirittura di migliorare la spettanza di vita”, spiega il professor Enzo Grossi, direttore scientifico di Villa Santa Maria. La strada è ancora però poco percorsa: il professor Grossi sottolinea infatti una “palese mancanza di progetti per l’accessibilità, soprattutto nei confronti dei disabili con ritardi mentali”.

da Redattore Sociale del 11-01-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...