Asl 13, ambulatorio con barriera

DOLO. «Il servizio di guardia medica dell’ospedale di Dolo è stato posto al primo piano dell’ex reparto di Medicina e per accedervi bisogna affrontare una scala esterna con tredici scalini. E se uno è il carrozzina?». A segnalarlo è stato Giovanni Fattoretto, consigliere comunale dolese della Lega Nord, che critica la scelta dell’Asl 13. «Si tratta di una scala priva di riparo dalla pioggia e neve – prosegue – una barriera architettonica a 50 metri dal parcheggio più vicino. Quindi risulta inaccessibile per persone anziane o con disabilità». Fattoretto cita la normativa sull’abbattimento delle barriere architettoniche. «Se per ambulatori medici o qualsiasi struttura pubblica vige l’obbligo di abbattimento delle barriere architettoniche – dice ironico – per l’ambulatorio della guardia medica dell’Asl di Dolo sembra esserci una deroga. Stiamo parlando di una struttura che fornisce servizi principalmente di notte quando tutto diventa più difficoltoso». Il consigliere comunale dolese lancia una proposta. «Non era forse il caso di usare qualche altro locale? Come quelli della ex Geriatria già dotati di rampa di accesso, adiacente al parcheggio e alle stanze laterali del salone centrale di Villa Massari ora adibite a deposito e accessibili dalla viabilità interna all’ospedale?».

di Giacomo Piran

da La Nuova Venezia del 14-01-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...