In Italia 877mila persone con problemi di sordità. Ma il nostro Paese …

In Italia 877mila persone con problemi di sordità Ma il nostro Paese non “parla” ancora il linguaggio dei segni.

ROMA. Dai neonati che nascono sordi agli anziani che “naturalmente” perdono l’udito per il deterioramento delle cellule dell’orecchio, le cause della sordità sono molteplici, ma in metà dei casi il problema potrebbe essere evitato. Lo afferma l’Oms, che ieri ha celebrato la Giornata internazionale dell’udito e che ha censito nel mondo 360 milioni di persone con disabilità legate all’udito, il 5% della popolazione, in maggioranza nei Paesi a basso e medio reddito. Per quanto riguarda l’I- talia un censimento dell’Istat ha rilevato circa 877mila persone con problemi dell’udito più o meno gravi e 92mila sordomuti. Il nostro, tuttavia, è l’unico Paese europeo insieme a Malta e Lussemburgo che non ha ancora riconosciuto ufficialmente la Lis, la lingua dei segni, una mossa che servirebbe a introdurre interpreti di questa lingua negli uffici pubblici. Alla Camera e al Senato è già stata depositata una proposta di legge: costerebbe tre milioni di euro in tre anni, uno all’anno. Uno sforzo che le associazioni e il mondo della sanità chiedono con urgenza.

da Avvenire del 04-03-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...