Nasce il movimento che difendera’ la lingua dei segni

BIELLA. «Servono soprattutto certezze sui finanziamenti destinati al progetto scolastico del bilinguismo italiano-lingua dei segni». Lo dicono con forza i genitori dei bambini sordi riuniti nell’associazione «Vedo Voci» che difende l’insegnamento della lingua dei segni, appunto il progetto Lis. Per dare risonanza al loro impegno, hanno organizzato un incontro mercoledì 5, alle 17,30, a Villa Ranzoni: l’appuntamento è aperto a docenti, interpreti, genitori di bambini sordi. Ma soprattutto sarà l’occasione per presentare il movimento «Una scuola, due lingue», che sarà il rappresentante del progetto di Cossato ai diversi tavoli istituzionali. L’obiettivo è di richiamare l’attenzione sul percorso didattico che, unico in Italia, rischia di scomparire «perchè – spiega Lia Ferlita, docente e mamma di due ragazze sorde – manca una normativa certa a livello nazionale».

Un problema va però affrontato subito: per carenza di risorse è a rischio la conclusione dell’anno scolastico per gli allievi della classe quinta dello Scientifico. La copertura finanziaria di 40 mila euro stanziati dalla Regione è assicurata, mentre non sono così certi i 25 mila euro che sino all’anno scorso garantiva la Provincia.

La senatrice del Pd Nicoletta Favero, su indicazione del collega di partito Wilmer Ronzani, ha presentato un’interrogazione parlamentare per promuovere lo stanziamento di risorse tramite una convenzione con il ministero dell’istruzione e la direzione didattica di Cossato: il fine è avere una certezza sull’erogazione annuale di fondi e uscire da una situazione di precarietà che si protrae ormai da 20 anni.

da La Stampa del 02-03-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...