Studenti 007 a caccia di ostacoli per disabili

Sopralluogo simulato dei ragazzi delle medie sulle barriere architettoniche.

TRISSINO. “Una barriera in meno fa la differenza”. Il Consiglio comunale dei ragazzi, appena eletto, non ha perso tempo. Ha puntato dritto sui punti neri di Trissino, in cui ci sono le barriere architettoniche. L´iniziativa è scaturita dopo un sopralluogo nel centro storico di alcuni alunni di seconda media che, su due carrozzine messe a disposizione da Denis Sabbadini, hanno verificato sul campo le difficoltà che incontrano i loro compagni di scuola diversamente abili e gli adulti portatori di handicap.
Ed ecco che, appena usciti da scuola, si sono subito imbattuti nella prima barriera architettonica: il marciapiede con asfalto dissestato. Poi, entrati nel distretto sanitario, si sono trovati numerose auto , che impedivano l´accesso. Hanno raggiunto la centralissima piazza Mazzini, attorniata dai negozi sotto i portici, ed hanno verificato che l´accesso era impossibile a causa dei gradini fra un negozio e l´altro. Si sono quindi diretti al Centro giovanile: anche qui le rampe e gli accessi sono risultati troppo ripidi e accidentati per chi deve muoversi in carrozzina. Ma anche il parcheggio davanti alla scuola media ha l´asfalto pieno di buche. La grave situazione è stata prospettata all´Amministrazione comunale. Il sindaco Claudio Rancan ha ascoltato con attenzione la relazione di Valentina Bedin, che parlava a nome dei piccoli consiglieri rispondendo: «Il Consiglio comunale ha appena approvato il protocollo d´intesa, con comune capofila Castelgomberto, che sarà sottoscritto prossimamente anche dagli altri Comuni della Valle dell´Agno. Con questo atto tutte le Amministrazioni si impegnano a fare innanzitutto una ricognizione della situazione degli edifici pubblici sotto il profilo delle barriere architettoniche. Le relazioni saranno composte in un progetto comune, che faciliterà la richiesta alla Regione e all´Unione europea per avere contributi da utilizzare per abbattere le barriere architettoniche». Il sindaco ha poi invitato i ragazzi a proseguire sulla strada intrapresa, con questa forma di collaborazione fra Amministrazione comunale e la scuola.

di Aristide Cariolato

da Il Giornale di Vicenza del 25-03-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...