Turismo accessibile. Regione Veneto invita a presentare proposte

VENEZIA. La giunta regionale ha deciso di pubblicare un “invito” a presentare proposte al fine di conoscere le progettualità del territorio in tema di turismo accessibile, con attenzione specifica per persone con disabilità motorie, acustiche o sensoriali, famiglie con bambini e persone anziane. Il provvedimento è stato adottato dalla giunta regionale su proposta del vicepresidente e assessore alla cultura e al territorio, di concerto con gli assessori al turismo e ai lavori pubblici. Lo scopo è di acquisire proposte progettuali di intervento che forniscano indicazioni utili alla predisposizione di un successivo bando per la selezione di interventi da finanziare con le risorse previste per l’attuazione della linea di intervento (5.2) relativa a progetti integrati di area o di distretto turistici culturali e sostenibili nell’ambito del Programma attuativo regionale del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (Fsc) 2007-2013. Questa linea di intervento – spiega il vicepresidente – ha come obiettivo il potenziamento, la riqualificazione e la diversificazione dell’offerta turistica basata sulla valorizzazione del patrimonio naturale e dei luoghi della cultura, attraverso il prolungamento della stagionalità, il miglioramento delle opportunità turistiche e di visitazione del territorio e la valorizzazione di espressioni turistiche di tradizione, storia, cultura, architettura e tipicità locale. Per contribuire allo sviluppo delle località turistiche e culturali – aggiunge l’assessore veneto al turismo – in un’ottica di turismo sostenibile e secondo i principi di sostenibilità economica, sociale e ambientale, e soprattutto alla luce del Progetto di Eccellenza sul turismo accessibile oramai giunto nella sua fase operativa, abbiamo ritenuto di finalizzare gli interventi pubblici attraverso azioni destinate a rendere maggiormente accessibili e fruibili i luoghi del turismo e della cultura, in particolar modo ad utenti con esigenze particolari. Potranno presentare proposte progettuali le Intese Programmatiche d’Area riconosciute dalla Regione, attraverso i loro soggetti responsabili. Le proposte dovranno riguardare interventi per il miglioramento dell’accessibilità e fruibilità dei luoghi del turismo e della cultura sia attraverso l’eliminazione degli ostacoli fisici, sia con l’installazione di accorgimenti e segnalazioni per i non vedenti, gli ipovedenti e gli audiolesi, anche mediante l’utilizzo di tecnologie innovative. L’intensità del contributo sarà pari all’ 80% del costo complessivo dell’intervento. Il contributo in conto capitale concesso per ciascun progetto è compreso indicativamente tra un minimo di 50.000 e un massimo di 300.000 euro. Le proposte dovranno pervenire esclusivamente mediante Pec alla Regione entro 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento sul Bur.

da Marketpress.Info del 18-04-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...