Sposarsi con i segni: nasce il primo “wedding planner” anche per sordi

L’agenzia “Come d’incanto” include gratuitamente il servizio in Lis in ogni fase dell’organizzazione delle nozze. “Un interprete costa circa 80 euro l’ora e la persona sorda deve normalmente pagarla di tasca propria”. In Lis anche le feste per bambini.

ROMA. Parlare con il sacerdote che dovrà presiedere la cerimonia, contattare il ristorante per il pranzo nuziale, o la sala per il ricevimento, scegliere il vestito, chiamare il fotografo, ordinare le bomboniere… E’ lunga la lista delle “cose da fare” quando si prepara un matrimonio. E salato, sempre, il conto da pagare. Se poi alle spese si aggiunge quella dell’interprete Lis, allora il conto arriva alle stelle. Sì, perché anche i sordi, naturalmente, si sposano. E gli ostacoli che incontrano nella preparazione del grande giorno non sono pochi. Per questo, per la prima volta in Italia, un’agenzia matrimoniale include gratuitamente tra i servizi offerti per il “wedding planning”, ma anche per l’organizzazione di feste ed eventi, anche l’interprete Lis.

L’agenzia di chiama “Come d’incanto” e sta iniziando ora a muovere i primi passi: nata dall’iniziativa di due giovani sorelle e un’amica comune, porta il marchio “I love Lis” anche sul suo volantino. Il sito, che è on-line da pochi giorni, descrive i diversi servizi offerti , tutti disponibili anche per le persone sorde, grazie a Paola, una delle fondatrici, assistente alla comunicazione Lis. “Un’interprete Lis costa circa 80 euro l’ora – spiega – La persona sorda che vuole organizzare il proprio matrimonio, è costretta a pagare di tasca sua l’assistente alla comunicazione. Noi abbiamo pensato di offrire questo servizio gratuitamente”.

Quello dell’interprete è infatti un problema molto sentito dalla comunità sorda segnante. “Il mancato riconoscimento della lingua dei segni fa sì che, perfino in strutture come gli ospedali, non ci siano interpreti Lis e che quindi le persone sorde siano costrette a pagarne uno di tasca propria, tutte le volte che è necessario. Noi offriamo questo servizio in ogni fase dell’organizzazione e fino al grande giorno del matrimonio. Inoltre, siamo in grado di indirizzare le persone sorde verso le chiese che prevedono, anche durante la celebrazione, la traduzione in Lis. Stiamo inoltre preparando un video, che inseriremo nel sito, per rendere più accessibili anche le informazioni scritte: molti sordi infatti hanno difficoltà a leggere un testo: con il video, contiamo di colmare le eventuali lacune e rendere tutto chiaro. Di agenzie come la nostra ce ne sono tante, ma nessuna, finora, che offra questo servizio”. (cl)

da Redattore Sociale del 22-04-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...