Fiesole, il museo archeologico diventa a misura di non vedente.

FIESOLE. Le sale del museo civico e i principali monumenti l’area archeologica di Fiesole sono stati dotati di nuovi pannelli tattili per ipovedenti. Si tratta di oltre venti tavole didattico-divulgative, con planimetrie a rilievo e testi in braille, che sono state interamente finanziate dal Rotary Club Fiesole.
Un gesto di grande sensibilità per consentire la comprensione dei reperti e dei resti antichi anche alle persone con disabilità visive. Ringrazio il Rotary club e il presidente Alfredo Coltelli – ha detto l’assessore alla cultura Paolo Becattini – per aver portato avanti questa importante e utile iniziativa. Il percorso è stato presentato durante l’iniziativa “Con-tatto con gli antichi”, durante la quale il conservatore dei Musei di Fiesole, Marco De Marco ha accompagnato con una visita guidata una delegazione dell’Unione italiana ciechi.
“Entrare in un museo dotato di percorsi tattili ci fa finalmente sentire ospiti graditi e non visitatori ai quali non si può dire di no – spiega Antonio Quatraro, presidente provinciale dell’Uic –. Quanto realizzato dal Museo di Fiesole allarga i nostri cuori. Oltretutto, tra l’archeologia e il mondo dei non vedenti non mancano i punti di contatto. Se l’archeologo ricostruisce epoche sulla base di frammenti, noi ogni giorno immaginiamo forme, percorsi e persone sulla base di indizi non sempre chiari. (D.G.)

da La Nazione del 21-05-2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...