Olimpiadi “speciali”: a Venezia 1300 atleti con disabilita’ psichica

VENEZIA. Undici discipline sportive, per 1300 atleti, più allenatori e accompagnatori, fino a un totale di 4000 persone che invaderanno per tutta la prossima settimana Venezia. Si apre ufficialmente lunedì la 30esima edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics, le olimpiadi riservate ad atleti con disabilità psichica. La città d’acqua farà per la prima volta da scenario alla manifestazione, con le gare dislocate nei sette impianti cittadini, tra centro storico e Lido. Piazza San Marco si accenderà lunedì sera per la cerimonia di apertura dei giochi: qui arriverà via acqua la torcia olimpica, che nelle ultime settimane ha percorso il Veneto lungo 17 tappe. La fiaccola, portata dagli atleti della Polizia di Stato, oggi sarà a Jesolo e domani a Punta Sabbioni: da qui partirà lunedì, lungo un corteo acqueo che l’accompagnerà fino a San Marco, dove l’accensione del tripode darà il via ufficiale ai giochi. «Ci apprestiamo a vivere giorni indimenticabili», sono le parole di Elisabetta Pusiol, del Comitato organizzatore locale, oltre che dirigente della Polisportiva Terraglio, la società che ha fatto da capofila nell’organizzazione. «All’inizio l’impresa sembrava quasi impossibile, invece faremo vivere un’avventura indimenticabile ai nostri ragazzi». Mobilitate le istituzioni (Regione, Provincia, Comune), ma anche le aziende del trasporto locale Actv, Alilaguna, Atvo per gli spostamenti degli atleti, il Coni, la Croce Rossa e numerosi sponsor. Il villaggio olimpico avrà la sua base a Punta Sabbioni; nuoto e pallanuoto si svolgeranno presso la piscina «Chimisso» di Sacca Fisola, il nuoto libero in mare a Punta Sabbioni e al Lido, il tennis si svolgerà al Tennis Club Cà del Moro del Lido, il basket alla palestra «Gigi Marsico» di Sant’Alvise, l’equitazione al Centro Ippico del Lido, il golf al circolo Golf agli Alberoni, il canottaggio a Sacca San Biagio, la vela in bacino di San Marco, le bocce al palasport «Gianquinto» all’Arsenale. Da segnarsi in agenda per martedì 27 l’«Host town» il momento di ospitalità della città, con una gigantesca tavolata imbandita in Via Garibaldi. A supporto dell’organizzazione e delle gare saranno circa 600 volontari. (S.S.L.)

da Corriere del Veneto del 25-05-2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...