“Non occupate i parcheggi per i disabili” flash mob a Treviso

TREVISO. Sull’esempio di iniziative analoghe promosse in altre città, sia in Italia che all’estero, un gruppo di persone con disabilità ha promosso ieri, 29 maggio, a Treviso l’iniziativa denominata “Occupy Parcheggi”, per sensibilizzare gli automobilisti a un maggiore senso civico, rispetto ai parcheggi riservati.

Principale promotore del flash mob (in Piazza Duomo e in Piazza Vittoria, dalle 9 alle 13) è Benedetto Belvini, referente per il Veneto della Simba (Associazione Italiana Sindrome e Malattia di Behçet), che spiega: “Spesso gli scivoli per le carrozzine e gli stalli predisposti per la sosta dei cittadini disabili sono occupati abusivamente da chi disabile non è. Le giustificazioni sono spesso fantasiose, da “torno subito” a “stavo comprando le sigarette”, da “non trovo altri parcheggi” a “solo cinque minuti”… – sottolinea Belvini alla redazione di “Superando” – ma quei cinque minuti, che quasi sempre sono di più, moltiplicati per tutti gli automobilisti poco corretti che vi si fermano, porta alla conseguenza che i parcheggi per i disabili sono sempre occupati. Quei posti non sono come gli altri, ma sono stati tracciati secondo precise misurazioni europee, che permettono alle persone con disabilità di avere un maggiore spazio di movimento dagli sportelli laterali per loro stessi e per la carrozzina. Un disabile difficilmente potrà scendere dalla macchina, se avrà parcheggiato in un posteggio qualunque”.
“Il messaggio che abbiamo voluto lanciare anche a Treviso – spiega Belvini – è che le persone con disabilità non sono una “popolazione a parte”, ma una parte della popolazione e in quanto tale devono avere la possibilità di circolare liberamente per le strade, sulle carreggiate e sui marciapiedi, senza incorrere nei pericoli costanti dovuti a chi compie, spesso impunito, infrazioni al regolamento del Codice della Strada e di quello Civile».

Un gruppo di cittadini e alcune delle persone dell’associazione, quindi, con l’autorizzazione della Polizia municipale di Treviso, hanno parcheggiato delle sedie a rotelle in alcuni parcheggi delimitando gli spazi con il nastro rosso e bianco e diffondendo volantini per sensibilizzare i passanti.
da La Vita del Popolo.it del 30-05-2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...