Caironi vola sui 200 metri: e’ record

GROSSETO. Il record mondiale di Martina Caironi, nei 200 metri T42 (monoamputati) ha impreziosito la giornata conclusiva del meeting internazionale di atletica paralimpica e sesta tappa del circuito IPC Athletics Grand Prix, valido come Campionati Paralimpici Assoluti, che si è svolto allo stadio Zecchini di Grosseto. La Caironi, portacolori delle Fiamme Gialle, ha migliorato di mezzo secondo (portandolo a 32’64”) il precedente record iridato di un anno fa (33″14), sempre allo Zecchini. «Ho superato me stessa – sorride la 24enne bergamasca -ed è bellissimo. In gara mi sono accorta che poteva arrivare un grande risultato. Mi rendo conto che la mia corsa è più naturale degli anni scorsi, mi sono allenata di più e quest’anno punto a crescere ancora». Davanti all’azzurra, oro ai Giochi di Londra, si è piazzata Giusy Versace, che dopo il record italiano di sabato sui 100, ha conquistato un altro oro tricolore nella T43 con un 30″23, dopo il primato italiano di ieri sui 100 metri. Gli Open di Grosseto hanno visto un’altra affermazione di Annalisa Minetti, che corre per le Fiamme Azzurre, che dopo il successo nei 1500 si è ripetuta negli 800 metri in 2’24″19, a poco più di due secondi dal record italiano. Assunta Legnante (Anthropos Civitanova) ha spedito il disco a 34.03, un metro in meno della sua miglior prestazione italiana F11. Due medaglie d’oro nei lanci per l’ex esterno di baseball Oney Tapia (Omero Runners Bergamo), che vince disco e peso. Alla fine della manifestazione solo sorrisi per tutti i partecipanti, che hanno regalato grandi emozioni al pubblico e ai 320 volontari che hanno contribuito al successo dell’evento. «Tutto ha funzionato a dovere – sottolinea Fabio Massai, coordinatore generale del comitato locale – Non abbiamo lasciato al caso e grazie al lavoro del mio staff e delle volontari siamo riusciti a regalare due giorni indimenticabili ad atleti ed accompagnatori. Grosseto è pronta per gli Europei 2016, che porteranno 700 atleti, ma anche per tutte le altre manifestazioni che verranno organizzate da queste parti, a cominciare dagli Europei Master del prossimo anno e degli Italian Open paralimpici che saranno ospiti dello Zecchini anche nel 2015 e nel 2016».

di Maurizio Caldarelli

da Il Tirreno del 02-06-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...