La vacanza che accoglie tutti

Un turismo accessibile a tutti, in primo luogo ai ragazzi e alle persone con disabilità.
Ieri, con la firma del protocollo d’intesa, ha preso il via presso il ristorante dal Barba a Villa Lagarina, gestito dai ragazzi disabili della cooperativa «La Ruota», il progetto «Vacanza facile». Si chiama così la piattaforma di servizi e attività turistiche che la neonata rete di associazioni e cooperative sociali del territorio ha creato per offrire alle persone disabili la vacanza più adatta a loro.
La gamma di scelta è molto ampia: dalle escursioni in montagna alle gite in barca, dalle visite culturali alla pet therapy con asinelli e cagnolini.
«Il nostro è un modello sperimentale nato dal basso – afferma Gianluca Samarelli dell’associazione «Archè» che propone attività in barca a vela e canoa sui laghi di Garda e Caldonazzo per ragazzi con handicap -. Abbiamo riunito realtà e proposte che prima erano scollate unendo le forze e condividendo le stesse finalità: venire incontro ai bisogni speciali di queste persone e garantire loro una vacanza degna di tal nome».
La richiesta di questo tipo di turismo rappresenta una nuova frontiera: secondo uno studio a livello europeo i turisti con disabilità sono circa 36 milioni. «In Italia sono 4 milioni i diversamente abili, molti dei quali vorrebbero viaggiare se ne avessero la possibilità, ma spesso trovano difficoltà nell’organizzarsi la vacanza, dal trasporto alle opportunità di svago» aggiunge Samarelli. «Conoscendo bene le disabilità, da quelle cognitive e sensoriali a quelle motorie, saremo una garanzia di professionalità ed esperienza per tutte le famiglie che vorranno conoscere le bellezze del nostro territorio – continua – puntiamo ad allargare la nostra piattaforma di offerte a tutto il Trentino coinvolgendo liberamente ogni realtà sociale che condivida la nostra mission. Saremo un motore in più dell’economia trentina».
«Il Trentino dovrà essere un modello su questo fronte e migliorare le forme di turismo che puntano sul sociale» supporta l’iniziativa il consigliere provinciale Lorenzo Baratter. Dello stesso avviso il vicesindaco di Villa Lagarina Marco Vender e l’assessore di Pomarolo Rodolfo Adami che come amministratori assicurano massima attenzione sostenendo strutture ricettive e programmi sociali ad hoc. Le undici organizzazioni sociali, tra cui due aziende private come Solatrix che in caso di necessità assisterà i turisti con medici e specialisti, e la Totem Solution, che fornirà assistenza web, sono La Ruota, Archè, Csa, Agsat, Nuove Rotte, Zampa Amica, Insieme e la Fondazione trentina per l’autismo. Saranno loro a pensare a tutto, ma si collaborerà anche con le Apt e Trentino Sviluppo. A breve sarà pronto il portale web «Vacanza facile».

di Tommaso Gasperotti

da L’Adige del 06-06-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...