Wheelchair party. Disabilita’ motoria adesso tocca ai locali

TORINO. Sarà una vera festa, con clown e gag comiche, «apericena» e soprattutto musica per ballare fino a tardi – anche se molti degli invitati arriveranno in discoteca su una sedia a rotelle. Per una volta a nessuno sembrerà strano. «Quando ho cominciato a girare per locali a Torino, mi sono reso conto che la maggior parte è impraticabile per persone disabili: ci sono gradini ogni metro, nessuna rampa. Per questo è nata l’idea del “Wheelchair party”», spiega Fabrizio Calza, 22 anni, di Torino. Per far capire ai gestori dei locali e a tutte le persone poco familiari con la disabilità motoria che i locali devono essere accessibili a tutti. «Ci sono agevolazioni per ristrutturare. Bisogna rimuovere le barriere anche mentali». Così oggi dalle 19,30 al Club Ottantaquattro in corso Massimo D’Azeglio 9 – accessibile ai disabili- ci sarà il lancio dell’iniziativa di Fabrizio Calza e Yuri Anselmi, per sensibilizzare la città: «Ho voluto anche far mettere a disposizione delle sedie a rotelle all’ingresso. Così chiunque può provare». (C.Cle.)

da La Stampa del 15-06-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...