A ruota libera: le citta’ d’arte in sedia a rotelle, da Firenze a Pisa e Lucca

L’Italia possiede il patrimonio più prezioso del mondo distribuito in meravigliose città d’arte come Firenze, Lucca, e Pisa. Città che davvero sono a disposizione di tutti. A spiegare come e dove, sono i due nuovi volumi della casa editrice Polaris per la collana “A ruota libera. Le città d’arte in sedia a rotelle” dedicate a Firenze e a Pisa e Lucca. A curare le pubblicazioni sono Pierluca Rossi ed Enrica Rabacchi.

La collana editoriale “A ruota libera” offre i percorsi più suggestivi e sicuri per chi si muove sulla sedia a rotelle. Una vera e propria guida per muoversi liberamente e autonomamente attraverso vie e palazzi, musei e chiese, evitando “barriere architettoniche” o semplici ostacoli. Indicazioni pratiche e suggerimenti concreti per godersi in tranquillità i centri storici delle tre splendide città toscane: pendenza delle rampe, altezza dei gradini, larghezza degli accessi, bancomat a portata di mano e altre informazioni fondamentali per una visita senza problemi. Le guide sono arricchite dall’esperienza diretta di viaggiatori su sedia a rotelle che possono offrire così consigli “personalizzati” e indispensabili.

“Abbiamo immediatamente condiviso il progetto “A Ruota Libera” propostoci dalla Fondazione Cesare Serono – scrive nella prefazione Stefania Saccardi per quanto riguarda Firenze – perché la loro finalità coincide perfettamente con la nostra visione di fare di Firenze la città di tutti, nessuno escluso. E’ entusiasmante l’idea che si metta a disposizione del turista che viaggia su una sedia a rotelle uno strumento che gli permetta di spostarsi più agevolmente nel cuore di Firenze, dove le guide identificano e descrivono itinerari che permettono di godere delle sue bellezze senza scontrarsi con barriere insormontabili”.

“Chi percorre le nostre strade usando una sedia a rotelle – sottolinea da Pisa Marco Filippeschi – lo fa con una sensibilità e un punto di vista che merita la nostra attenzione e che grazie a questo progetto mettiamo a disposizione di tutti. Il progetto ci ha permesso di riflettere e di pensare a come migliorare e incrementare gli angoli e gli spazi utilizzabili da tutti, perché Pisa possa diventare una città agibile e vivibile anche nei suoi percorsi più nascosti.

Creata nel 1989 da un gruppo di appassionati viaggiatori, la Casa Editrice Polaris si è specializzata nella pubblicazione di guide di viaggio e libri fotografici. Oggi il catalogo conta oltre duecento titoli tra guide e altre collane, fra cui manuali, libri di approfondimento e di narrativa di viaggio.

da Turismo Italia news del 16-06-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...