Biella riabbraccia gli “atleti speciali”

BIELLA. Due anni fa, nel giugno del 2012, i giochi nazionali estivi di Special Olympics diventarono in città l’evento dell’anno. Furono i giochi dell’integrazione, della solidarietà e del saper fare sistema. Quegli atleti in arrivo da ogni parte d’Italia misero in moto un’imponente macchina organizzativa, dalla quale ne uscì uno spirito di fratellanza e una quantità di energie mai viste. Però in questo 2014, anno in cui Biella celebra il titolo di Città Europea dello sport, gli Special Olympics torneranno. Non in massa come accadde due estati fa con migliaia di partecipanti, ma con i suoi atleti più rappresentativi.

La prossima settimana, a partire da giovedì, faranno capolino nel Biellese le Nazionali Italiane del movimento Soi per il ritiro di preparazione agli Europei di Anversa in programma nel mese di settembre. Il comitato organizzatore, con le associazioni Asad e Sportivamente in prima linea, hanno definito in queste ultime ore il programma. Il quartier generale, nel quale saranno presenti 62 atleti oltre ai tecnici azzurri e agli accompagnatori, sarà al Santuario d’Andorno. Ma gli azzurri scenderanno a valle per gli allenamenti, utilizzando buona parte degli impianti sportivi della città. Gli allenamenti, con doppia seduta, si svolgeranno venerdì e sabato, mentre per alcune selezioni domenica andrà in onda un test amichevole. Coinvolto, in prima fila, ci sarà lo stadio La Marmora-Pozzo che ospiterà gli azzurri del calcio e dell’atletica leggera. Il calcio, con dieci convocati, si gioca a sette e domenica sul rettangolo di San Biagio ci sarà un match amichevole contro una selezione locale di atleti normodotati. L’atletica vede in ritiro per Anversa otto rappresentanti. Il palasport via Pajetta sarà invece teatro degli allenamenti della nazionale di basket, alle 10 sempre di domenica giocherà un test amichevole. Gli altri sport in arrivo con Special Olympic sono la ginnastica (con sedute negli impianti della La Marmora), il badminton alla Massimo Rivetti e le bocce al bocciodromo Città di Biella.

In azzurro saranno presenti, e chiamati nella selezione in partenza per Anversa, tre biellesi. Si tratta di Annalisa Zemignan per l’atletica, Naim Khalid per il calcio, Rosario Vella nella nazionale di bocce. Inoltre il cestistica Paolo Manavella, capitano della Cestistica Biella in serie C, figurerà come atleta partner a sostegno della nazionale di basket. Per garantire la migliore assistenza alle squadre azzurre le associazioni Asad e Sportivamente hanno coinvolto, con uno stage, alcuni studenti della scuole superiori biellesi. Il raduno terminerà nella giornata di domenica, la delegazione italiana partirà poi per Anversa il 12 settembre e rientrerà undici giorni più tardi.

di Stefano Zavagli

da La Stampa del 03-07-2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...