Fossano raccontata col linguaggio dei segni

FOSSANO. Icone e simboli per aiutare i bambini e gli adulti, in difficoltà a usare i canali di comunicazione classica, a scoprire Fossano. È la guida speciale della «Caa va in città», dove Caa sta per comunicazione aumentativa alternativa. Si tratta di un progetto promosso dalla Neuropsichiatria infantile e dalla biblioteca civica di Fossano. Per il terzo anno consecutivo, oggi, giornata europea del patrimonio, i bambini e le loro famiglie potranno «leggere» la città degli Acaja in un modo diverso.

Scopriranno la storia dei monumenti attraverso le immagini, leggeranno libri con il tatto, percorreranno sentieri nella natura grazie all’aiuto dei colori. Alcuni commercianti hanno messo in vetrina i simboli della comunicazione aumentativa alternativa per illustrare prodotti e dare informazioni proprio a tutti.

In occasione della «Caa va in città» sono stati ideati 3 percorsi alla scoperta della città e 4 incontri di «lettura per tutti i sensi».

Il primo gruppo partirà alle 9,30 dall’ex cartiera e percorrerà il sentiero del pescatore con il Cai, il secondo alle 15 per il percorso dal castello ai giardini pubblici e il terzo alle 16,30 dal castello a viale Mellano. Dalle 15 alle 18, ogni ora, incontri di lettura che stimoleranno tutti i sensi, tradotti anche nelle lingua dei segni. Per partecipare bisogna prenotarsi allo 0172/699717. [e. gir.]

La Stampa (ed. Cuneo) del 28-09-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...