Una citta’ a misura di disabile

MAROSTICA può diventare davvero una città a misura d´uomo, nessuno escluso. Ne è convinto l´assessore al bilancio Sergio Fantin, fondatore e coordinatore di “MarosticAbile”, progetto che mira al superamento delle barriere architettoniche presenti in città.
L´iniziativa è stata presentata in un incontro che ha visto la presenza anche dell´assessore regionale al turismo Marino Finozzi, del sindaco Marica Dalla Valle, dell´assessore al turismo Simone Mattesco, di Giuseppe Righetti (“Veneto senza barriere”), di Andrea Stella (“Lo Spirito di Stella”), di Roberto Vitali (“Village For All”) e Sofia Righetti, medaglia d´oro nello slalom gigante e argento nello slalom speciale ai tricolori 2014 della “Fisip”.
«L´abbattimento delle barriere architettoniche sta molto a cuore all´Amministrazione e in particolare al sottoscritto, disabile in carrozzina – ha spiegato l´assessore Fantin -. Traendo spunto dal progetto ideato da Giuseppe Righetti, mi sono adoperato per creare una realtà simile a Marostica».
MarosticAbile è un gruppo di lavoro composto da 8 persone (ma aperto a nuove adesioni), che lavora a titolo gratuito. «Il gruppo costituirà per il nostro Comune una commissione tecnica con compito consultivo sul tema dell´accessibilità – ha sottolineato Fantin -. Il nostro lavoro dovrà essere di spunto, proposta e non di esclusiva verifica dell´osservanza di requisiti e norme vigenti».
Proposte che, a piccoli passi, si stanno trasformando in realtà. In centro storico sono state posizionate 4 pedane per l´accesso a Piazza Castello e si sta facendo una revisione dei parcheggi riservati ai disabili. Tra le priorità su sui si lavora, inoltre, ci sono i bagni, che devono diventare anch´essi accessibili a chiunque. «Vogliamo poi estendere queste attività a frazioni, centri sportivi, scuole e centri di culto – ha annunciato l´assessore Fantin – e coinvolgere attività produttive, esercenti e associazioni, perché le barriere più difficili da eliminare sono quelle mentali. Quello che chiediamo è vedere riconosciuti e istituiti “spazi” idonei per tutti».

Lisa Sommacale

da Il Giornale di Vicenza del 02-10-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...