Cecilia Camellini, weekend da regina

ROMA. È stato un fine settimana davvero speciale quello vissuto da Cecilia Camellini. La campionessa formiginese, infatti, venerdì è stata incoronata come regina dell’anno dello sport paralimpico italiano, aggiudicandosi la prima edizione degli Italian Paralimpic Awards assieme ad Alex Zanardi, trionfatore in campo maschile. Merito dei tre ori conquistati a Berlino nei Campionati Europei di nuoto e non solo, perché è indescrivibile tutto quello che Cecilia ha saputo dare al movimento paralimpico anche fuori dalla vasca. Il premio più bello, però, la nostra atleta l’ha ricevuto il giorno dopo, quando ha potuto ricevere dal vivo i complimenti e l’abbraccio di Papa Francesco, accolta in Vaticano assieme ad altre 3.500 persone in rappresentanza del mondo paralimpico. Ha speso parole di viva partecipazione e simpatia per loro, il Santo Padre, prima di dare la propria benedizione a “Believe to be Alive”, la due giorni di promozione dello sport per disabili organizzata fino a ieri a Roma. «Vi ringrazio di essere così numerosi e festosi – ha detto Papa Francesco salutando con il consueto calore la platea ospite in Sala Nervi – Portate con voi l’esperienza di sportivi, uomini e donne, portate con voi le conquiste, i traguardi raggiunti con fatica, siete testimoni di quanto sia importante poter condividere il percorso insieme agli altri, dandosi una mano, perché ognuno dia il meglio di sé. Portate un messaggio di speranza e di incoraggiamento, la disabilità che sperimentate in qualche aspetto fisico mediante il sano agonismo si trasforma in un messaggio di incoraggiamento per quanti vivono in situazioni analoghe. Lo sport è un invito a favorire la cultura dell’inclusione, e respingere la cultura dello scarto, a superare le barriere che ci sono fuori e soprattutto dentro di noi. Lo sport ci aiuta a vivere le differenze, a fare di esse un’occasione preziosa di reciproco arricchimento, a scoprire delle potenzialità che non immaginavamo. Nel vostro sforzo, per un mondo senza barriere e senza esclusi, non siete soli». (m.c.)

da Nuova Gazzetta di Modena del 06-10-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...