Il cane guida e le insidie delle barriere e del traffico

VERONA. L’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti organizza per giovedì 16 alle 16, nella sede di via Trainotti 1, un incontro su “Guida da came”, in occasione della Giornata nazionale del cane guida.
Educatori e esperti cinofili affronteranno tematiche e problematiche riguardanti la mobilità dei ciechi insieme con i loro cani, partendo dai cambiamenti di usi e costumi con cui i non vedenti, i cani, i centri di addestramento e la società si trovano a fare i conti quotidianamente, ciascuno nel proprio ruolo. Questo anche perché la mobilità dei non vedenti, facilitata dal cane guida, fino ad oggi ha fatto riferimento a tecniche che non producono più gli stessi benefici di 50 anni fa, soprattutto per chi si deve muovere in città. L’aumento dei veicoli in circolazione, l’inquinamento acustico prodotto dal traffico, la disinformazione, l’assenza di dispositivi idonei a favorire la fruibilità dei percorsi in sicurezza (le pedane tattili, i semafori acustici e le sintesi vocali dove servono) rappresentano alcuni fattori molto importanti che devono necessariamente essere posti in relazione con le necessità dei ciechi e le abilità effettive e oggettive del cane. Così si dibatterà sulla formazione dei cani e, soprattutto, su quella dei non vedenti e della società che dovrà accogliere e prendere atto di alcune correzioni agli standard proposti sino a oggi.

da L’Arena del 14-10-2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...