Turismo per tutti amico dei disabili. Ottomila in Fiera

La prima edizione di Move! chiude con un successo E Vicenza lancia il progetto pilota per la creazione di una rete di strutture ricettive adatte agli autistici.

VICENZA. Una prima con i fiocchi. All´insegna dell´universalità, dell´accessibilità e di un´offerta internazionale per un turismo senza barriere. Si è chiusa con 8 mila visitatori e 100 espositori, tra cui una ventina provenienti dall´estero, la prima edizione di Move!, salone del turismo e dell´ospitalità universale organizzato da Fiera di Vicenza, con il patrocinio di Regione e Village for all-V4A.

IL PROGETTO PILOTA. Tanto pubblico ma tante anche le proposte che sono state presentate durante questi giorni. L´ultima in ordine di tempo parte proprio da Vicenza e riguarda un progetto pilota per tutto il Veneto, che ha suscitato l´interesse dell´assessore regionale al turismo, Marino Finozzi. Si chiama “Accoglienza Autism Friendly” e punta a creare una rete di strutture ricettive diffuse sul territorio, in grado di ospitare in maniera adeguata famiglie che hanno una persona affetta da autismo tra i propri componenti. Da due anni a oggi, da quando, cioè, l´idea ha preso forma, molti passi avanti sono stati fatti, visto che già una quindicina di agriturismi hanno seguito percorsi di formazione volti a capire quali siano le necessità reali di chi soffre di autismo e dei loro accompagnatori. «Le barriere che devono affrontare le persone affette da questa particolare disabilità – ha spiegato Elisabetta Tonini, ideatrice e promotrice del progetto assieme a Chiara Bortolaso – sono limiti interni. Diventare strutture ricettive “autism friendly” significa sapere come relazionarsi con tali esigenze, non spaventarsi di fronte a comportamenti che appaiono bizzarri». In Italia ci sono 500 mila persone colpite da questa condizione. L´iniziativa vicentina, che non ha eguali in Veneto, ha spinto l´assessore regionale al turismo, Marino Finozzi, a metterla in contatto con altre realtà che operano nel campo dell´accoglienza per tutti. «L´Agorà della solidarietà, nell´ambito di Move, vuole essere un punto di incontro tra gli operatori del turismo accessibile: bisogna superare i confini provinciali e sviluppare percorsi alternativi ai tradizionali pacchetti che offriamo ai visitatori. Penso agli agriturismi e alle fattorie didattiche». Concetto ribadito anche da Isabella Sala, assessore al sociale del Comune di Vicenza. «Ciò a cui dobbiamo puntare è un turismo a 360 gradi – hanno dichiarato il presidente regionale dell´associazione Terranostra Veneto, Diego Scaramuzza, che promuove il turismo rurale, e Maria Rita Dal Molin, coordinatrice del Csv di Vicenza – in maniera da ribaltare il concetto di accessibilità: un territorio accessibile indistintamente a tutte le fasce della popolazione».

IL PAESE INCLUSIVO. Nel frattempo un paese vicentino ha già fatto passi da gigante. C´è il panettiere, ma anche il calzolaio, il gelataio e la cassiera del supermercato. I negozianti di un intero paese stanno imparando a confrontarsi con l´autismo. Perché ogni tanto a varcare la soglia del loro negozio è Luca, un quattordicenne speciale, che, per chiedere un panino al prosciutto, registra un messaggio sul tablet e lo appoggia sul bancone. Allora la commessa risponde con un sorriso e glielo porge senza attese. Il paese è Costabissara e si candida ad essere la prima realtà diffusa sul territorio in grado di accogliere persone affette da autismo. «Luca da qualche tempo viene accompagnato nelle sue uscite dai compagni di classe, ragazzini di prima media che stanno al suo fianco perché lo conoscono e sanno quali sono le sue esigenze», spiega la mamma, Elisabetta Tonini.

di Cristina Troncia

da Il Giornale di Vicenza del 16-03-2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...