Turismo accessibile, a Siena e Pienza il tour oltre le barriere architettoniche

Turismo per tutti, senza barriere né discriminazioni. È questo lo scopo del blog tour organizzato dall’Aism all’interno del progetto europeo EWB “Europe without barriers”. che si terrà il 23 marzo tra Siena e Pienza.

Un gruppo scelto di blogger proveniente dall’Italia e dall’estero visiterà i centri storici di queste due città medievali e i loro luoghi di interesse come Santa Maria della Scala e Piazza del Campo a Siena e Palazzo Piccolomini a Pienza.

Oltre lo stereotipo delle strade strette e delle barriere architettoniche che spesso rendono difficile la visita di questi meravigliosi gioielli turistici, esistono in realtà degli itinerari accessibili a tutti, ricchi di informazioni pratiche, utili sia al turista tradizionale sia alle persone con disabilità. Percorsi che il tour ha lo scopo di far conoscere a un pubblico sempre più vasto.

Nel 2016 “Turismo Accessibile” è in realtà sinonimo di turismo per tutti, non solo per chi soffre di una disabilità ma anche per la sua famiglia e gli amici. Secondo l’istituto Doxa più del 16% delle famiglie italiane, circa 10 milioni di persone sono coinvolte nel turismo allargato. Un giro d’affari che ogni anno vale 27,8 miliardi di euro. Non solo persone con disabilità motoria ma anche ammalati cronici, famiglie con bambini molto piccoli, coloro che soffrono di intolleranze alimentari particolarmente limitanti fino ai turisti che viaggiano con gli animali.

Oggi chiunque può godere della flessibilità di decidere dalla sera alla mattina di poter prendere un aereo, un treno o visitare una città senza problemi. Il 70% delle persone con una disabilità potrebbe viaggiare, ma molti non lo fanno per paura di trovare degli imprevisti e vedersi limitati nelle esigenze e nei gesti quotidiani.

L’obiettivo è quello di diffondere il messaggio il più possibile. Per farlo sono stati coinvolti non solo blogger specializzati nel turismo accessibile ma anche quelli che si occupano di viaggi in generale, sia italiani che stranieri.

Come Fabrizio Marta, aka “Rotex”, in carrozzina per una malattia ossea ma affetto da una patologia ancora più grave: la “viaggite”. Per questo motivo si definisce “viaggiatore rotante” e da anni racconta i suoi viaggi per sensibilizzare l’abbattimento delle barriere architettoniche e culturali nel suo blog (http://www.rotellando.it) sulla piattaforma Vanity Fair oltre ad essere guida per caso (turismo accessibile) per il sito “Turisti per caso”. Parteciperà a questo tour anche Marianna Norillo, salernitana trapiantata in Sardegna dal 2005 che racconta sul suo sito (htttp://www.tiraccontounviaggio.it) le sue fuori dagli itinerari di massa, e dove rivela le avventure e le disavventure che spesso capitano e difficilmente si trovano nelle guide turistiche. Nel suo zaino non possono mai mancare tre cose: una fotocamera, una penna, e carica-batterie da viaggio per restare connessa. Flora Baker, blogger londinese vincitrice del Travel Writing Competition 2015 del National Geographic, dal 2012 racconta nel suo diario digitale (http://floratheexplorer) i viaggi fatti zaino in spalla in giro per il mondo. Dal Nepal alla California, dalla Groenlandia fino al Sud America. Si definisce una scrittrice, poetessa, volontaria, ma soprattutto una viaggiatrice. E infine “Italy for all” (www.italyforall.com), uno dei più importanti portali informativi interamente dedicati al turismo per disabili che propone itinerari accessibili a tutti lungo tutta la penisola.

Dal 21, giorno di apertura del convegno internazionale (http://www.aism.it/index.aspx?codpage=2016_03_rete_turismo_accessibile) con cui si conclude Europe Without Barriers, il progetto europeo dedicato a un turismo accessibile di cui AISM è coordinatore, sino al 23 marzo, durante il quale si svolgerà il blog tour, è possibile seguire gli aggiornamenti in tempo reale su Twitter e Instagram con gli hasthtag #italiasenzabarriere, #turismoaccessibile, #accessibletourism, #tourismforall

da SienaFree.it del 21-03-2016

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...